DetonProof

Italian Research (Phase I: August 2021 / June 2022)

DetonProof: Sistema complesso per studio/validazione processi tecnologici per munizionamento

  • Programma: PNRM (Piano Nazionale della Ricerca Militare)
  • Coordinatore: Agenzia Industrie Difesa
  • Consorzio: 3 partners (IT)

Abstract

Il progetto DETONPROOF è finalizzato a sviluppare un dimostratore tecnologico complesso, costituito da infrastrutture, stazioni di analisi, controllo e comando per la gestione remota di un sistema operativo per studio, sviluppo, verifica e validazione di processi relativi a manufatti e materiali energetici, accrescendo la tutela di salute e sicurezza per operatori impegnati in analisi quantitative, disassemblaggio/assemblaggio di manufatti e munizionamento da guerra a scopo di demilitarizzazione e/o integrazione.

Lo STANAG 4518 definisce la demilitarizzazione come “l'atto di rimuovere o altrimenti annullare il potenziale militare di una munizione. Tale azione deve essere condotta in modo sicuro, economico, praticabile ed ecologicamente responsabile. La demilitarizzazione è un passo necessario per i componenti militari prima del loro rilascio in un contesto non militare”.

Le tipologie di munizionamenti da trattare sono innumerevoli e di caratteristiche completamente differenti le une dalle altre; le differenze insistono, oltre che per le dimensioni ed il peso, anche nelle parti costruttive che le compongono e che devono essere oggetto di disassemblaggio. Essendo, inoltre, diversi anche gli elementi esplodenti/combustibili, anche le procedure differiscono fra loro.
Trattandosi inoltre spesso di sistemi datati è frequente che non siano reperibili dati tecnico/costruttivi sullo specifico manufatto.

Al momento l’attività di disassemblaggio viene eseguita in modo automatico quando la tipologia di munizioni da lavorare ha numerosità elevata.
Ai fini dello studio e della definizione del processo di demilitarizzazione su specifici manufatti o per attività ove le munizioni da lavorare hanno quantità che non giustificano lo sviluppo di una linea automatica, le lavorazioni vengono eseguite in modo manuale da operatori, con grandi rischi per la loro incolumità.
La realizzazione del sistema “DETONPROOF” assicura la tutela della salute e la sicurezza sul lavoro al più alto livello possibile riducendo al minimo le interazioni tra operatore e manufatto/materiale energetico.

I processi di interesse del Sistema sono:

  • Processi primari: quelli relativi alla demilitarizzazione di munizionamento da guerra. Tale processo risulta di pertinenza dell’Unità Produttiva dell’Agenzia Industrie Difesa “Stabilimento Militare Ripristini e Recuperi del Munizionamento”, sito in Noceto (PR).
  • Processi secondari: quelli relativi all’integrazione di munizionamento da guerra. Tale processo risulta di pertinenza dell’Unità Produttiva dell’Agenzia Industrie Difesa “Stabilimento Militare Munizionamento Terrestre”, sito in Baiano di Spoleto (PG).

Il sistema DETONPROOF prevede l’utilizzo di tecnologie abilitanti (KET) quali robotica, intelligenza artificiale e realtà aumentata per realizzare un sistema complesso denominato “DETONPROOF” atto allo studio, allo sviluppo ed alla validazione di processi tecnologici di demilitarizzazione su manufatti energetici. Il sistema dovrà essere in grado di definire processi tecnologici atti al disassemblaggio di classi differenti di manufatti energetici eseguendo operazioni su sistemi, sotto-assiemi e componenti.
Il Sistema sarà a disposizione delle Forze Armate, Forze di Polizia, Magistratura e ogni altra Amministrazione dello Stato che, per finalità proprie, abbia necessità di operare su manufatti esplosivi e materiali energetici compatibili con le caratteristiche e finalità per le quali il Sistema viene sviluppato.

Il Dimostratore tecnologico risultato del progetto di ricerca ed innovazione, potrà essere ingegnerizzato per realizzare sistemi derivati costituenti versioni integrali e/o versioni specializzate dell’originale dimostratore tecnologico, idonee all’impiego nelle infrastrutture e nei contesti operativi di altri Enti militari e potrà essere oggetto di commercializzazione verso parti terze, istituzionali e/o industriali, anche a livello internazionale.

DETONPROOF rappresenta, allo stato della conoscenza dei proponenti, il primo progetto volto ad integrare recenti innovazioni nei suddetti domini tenendo in considerazione le esigenze ed i vincoli restrittivi del settore DEMIL ed in particolare:

  • soluzioni robotiche innovative idonee ad operare in ambienti a potenziale rischio esplosione;
  • sistemi di controllo basati su “Artificial Intelligence” e “Machine Learning” ad elevato grado di affidabilità, in relazione alle esigenze di manipolazione di differenti classi di manufatti energetici e loro sotto-assiemi/parti/componenti che possano abilitare la definizione di processi e procedure;
  • sistemi di interazione uomo-macchina in grado di garantire il pieno controllo delle operazioni effettuate da remoto in tutte le condizioni di esercizio;
  • sistemi di realtà aumentata che possano fornire all'operatore informazioni rilevanti per poter procedere ad effettuare operazioni sulla base di conoscenze pre-esistenti su manufatti/componenti similari.